Criteri di pubblicazione

Il progetto volge la sua attenzione verso due tipi di opere: 1) la trattatistica relativa alla prassi e/o alla notazione; 2) le raccolte di sola musica (es. Mottetti della Corona di Petrucci). I periodi storici di riferimento sono il Rinascimento e le epoche precedenti. Tuttavia, sono prese in considerazione anche opere di periodi successivi, se particolarmente interessanti e preziose per scopi didattici e divulgativi.

Proposte di pubblicazione
È cosa gradita accompagnare le proposte con una breve presentazione dell’opera motivando la scelta. Inoltre, sarà necessario un piccolo lavoro di ricerca per accertare se l’opera sia già stata pubblicata in tempi recenti e con quali criteri (edizione critica, anastatica, diplomatica ecc.).

Brevi contributi scritti
Sono considerati “brevi contributi scritti”:

  • prefazioni/introduzioni;
  • glossari;
  • note relative all’autore e alla sua opera;
  • articoli di approfondimento.

Tutti i contributi (inediti o meno) potranno essere inseriti in una nuova pubblicazione oppure andranno ad arricchire la successiva edizione di un volume già esistente.

Trascrizioni dalle fonti
La trascrizione dei testi delle opere è un’operazione che richiede molto tempo ed è possible dividere il carico di lavoro tra più collaboratori. La trascrizione non prevede una redazione del testo secondo specifici criteri (vedi Curatela), quindi risulta essere un mero lavoro di copiatura digitale, sebbene faticoso. I testi dovranno essere inviati in uno dei seguenti formati: .doc, .docx (Microsoft Word), .odt (OpenOffice).

Curatela dei testi
La curatela prevede la redazione del testo secondo determinati criteri atti a uniformare le grafie, eliminare lessico obsoleto e rendere più comprensibile il contenuto. La curatela si completa con l’inserimento – a discrezione del curatore – di commenti in forma di note a piè di pagina.

Curatela della musica
La curatela della musica può essere precedente o successiva alla copiatura della notazione (che è a carico del Progetto) e consiste nel segnalare e correggere refusi o imprecisioni riportando gli interventi – ed eventuali suggerimenti per l’esecuzione – in un apparato critico.

Traduzione
Nel caso in cui le opere scelte siano in una lingua diversa dall’italiano è possibile proporsi come traduttori. In particolar modo, sono gradite traduzioni dal latino, dal tedesco, dallo spagnolo e dai dialetti. Inoltre, è possibile tradurre dall’italiano all’inglese (o altra lingua) pubblicazioni già esistenti.

Opere originali
AM|MP fornisce l’opportunità di pubblicare (in cartaceo o in digitale) testi didattici in forma di manuali o dispense, oppure saggistica. L’autore dovrà consegnare il testo in formato .doc, .docx (Microsoft Word), .odt (OpenOffice) ed eventuali immagini separatamente. Il Progetto provvederà alla correzione delle bozze, all’impaginazione e alla copiatura della musica.

Torna a Regolamento